Visitatori - Giornalisti

Accesso diretto all'area di tua pertinenza

Hai dimenticato username o password?
Clicca sulla tua area:
Visitatori - Giornalisti

I protagonisti

 

Luca Zen

Architetto

Nota biografica

uca Zen nasce a Milano nel 1964,

Studia e si laurea in Architettura al Politecnico di Milano..

Dopo diverse collaborazioni con architetti apre lo studio a Milano.

Tra i suoi progetti realizzati: nel 2000 ristorante “Mangiari di Strada” a Milano e Villa unifamiliare a Noto(SR).

Dal 2006 collabora con la famiglia religiosa Beato Angelico di Milano per diversi aggiornamenti di architetture liturgiche.

Nel 2018 consegue la laurea triennale in Scienze Religiose all'Istituto di Scienze Religiose di Milano.

La sua ricerca è improntata alla crescita culturale Architettonica e Spirituale nell'intento di individuare punti di relazione tra Architettura e Sacre Sritture.

 

Stefano Zenni

Insegnante di Storia del jazz presso il Conservatorio di Bologna

Nota biografica

Stefano Zenni insegna Storia del jazz presso il Conservatorio di Bologna. Da più di vent’anni è il direttore della rassegna MetJazz presso la Fondazione Teatro Metastasio di Prato. Ha diretto il Torino Jazz Festival dal 2013 al 2017.
EÈ autore di vari libri su Louis Armstrong, Herbie Hancock, Charles Mingus, tra cui I segreti del jazz e la vasta Storia del jazz. Una prospettiva globale (Stampa Alternativa). Il suo ultimo libro è Che razza di musica. Jazz, blues, soul e le trappole del colore (EDT).
Dal 2012 tiene la serie di Lezioni di jazz presso l’Auditorium Parco della Musica di Roma.
È stato a lungo collaboratore di Musica Jazz e del Giornale della Musica. È stato candidato ai Grammy Awards come autore delle migliori note di copertina.
Collabora da oltre 15 anni con Rai Radio3.

 

Monica Zennaro

Product Manager - Marketing Operativo - Bticino Spa
Dopo essersi laureata in architettura presso il Politecnico di Milano , Monica Zennaro
svolge la libera professione come architetto, prevalentemente nell’ambito residenziale
collaborando con diverse imprese di costruzioni.
Nel 2006 entra in azienda e fino al 2009 svolge la funzione di Tecnico Commerciale
dando supporto a studi di architettura e imprese di costruzioni per lo sviluppo di progetti
di impianti domotici nell’ambito residenziale.
Dal 2010 entra nel Marketing Operativo Domotica come Product Manager ,
consegue l’ attestato di certificatrice CENED ed è Responsabile Italia del programma
immobiliari, dedicato alle imprese di costruzioni .
La sua attività è rivolta alla diffusione della Domotica nel settore residenziale ed alle
strategie di supporto e diffusione dell’innovazione tecnologica all’interno dell’abitazione
 

Luigi Zoja

Psicanalista
Luigi Zoja, nato nel 1943. Ha lavorato in clinica a Zurigo, poi privatamente a Milano,  a New York e ora nuovamente a Milano come psicoanalista. Presidente del CIPA (Centro Italiano di Psicologia Analitica) dal 1984 al ‘93. Dal 1998 al 2001 presidente della IAAP (International Association for Analytical Psychology), l’Associazione che raggruppa gli analisti junghiani nel mondo, poi Presidente del Comitato Etico Internazionale della stessa. Già docente presso il C.G. Jung Institut di Zurigo e presso l’Università dell’Insubria.
Ha tenuto corsi e conferenze presso università e altre istituzioni in Italia, Svizzera, Germania, Austria, Gran Bretagna, Danimarca, Olanda, Francia, Grecia, Repubblica Ceca, Russia, Polonia, Bulgaria, Lituania, Slovenia, Israele, Giappone, Cina (Rep. Pop.), Stati Uniti, Messico, Argentina, Cile, Uruguay, Brasile, Ecuador, Venezuela, Tunisia, Sudafrica. Pubblicazioni di libri e articoli in lingua italiana, inglese, tedesca, francese, spagnola, portoghese, greca, russa, ceca, polacca, slovena, lituana, cinese e coreana.
 

Mario Zoccattelli

Presidente GBC Italia
Mario Zoccatelli è laureato in letteratura italiana e linguistica presso l’Università di Padova. Fra il 1975 e il 2007 ha maturato numerose e qualificate esperienze nel campo della pubblica amministrazione, con mansioni dirigenziali. Dal 28 gennaio 2008 è Presidente del Green Building Council Italia, un’associazione no-profit promossa dal Distretto Tecnologico Trentino che, oltre a favorire la diffusione di una cultura dell’edilizia sostenibile, si propone di introdurre in Italia il sistema di certificazione indipendente LEED®.
 

Cino Zucchi

Architetto
Nota biografica
Nato a Milano nel 1955, ha conseguito il B.S.A.D. presso l’M.I.T. nel 1978 e la Laurea in Architettura presso il Politecnico di Milano nel 1979, dove è attualmente Professore Ordinario di Progettazione Architettonica e Urbana. Ha insegnato in numerosi seminari di progettazione e teoria urbana ed è stato “visiting professor” presso la Syracuse University e presso l'ETH di Zurigo. E' autore dei libri L'architettura dei cortili milanesi 1535-1706, Asnago e Vender. Architetture e progetti 1925-1970, e ha curato il volume Bau-Kunst-Bau. Ha partecipato all'organizzazione e all'allestimento della XV, XVI, XVIII e XIX Triennale di Milano, e il suo lavoro è stato esposto alla 6°,8° e 12° Biennale di Venezia.
Insieme allo studio Cino Zucchi Architetti ha progettato e realizzato edifici residenziali, commerciali, industriali, uffici, musei, spazi pubblici, master plan e recuperi urbani di aree industriali e storiche. Il progetto per il ridisegno dell’area dismessa della ex-Junghans a Venezia ha conseguito una menzione all’European Union Prize for Contemporary Architecture - Mies van der Rohe Award 2001, alla Medaglia d’oro all’architettura Italiana 1995-2003 and 2004-2006 e il Premio Piranesi 2001, il Premio di Architettura “Comune di Venezia” 2005 e l’ECOLA Award 2008 nella categoria “Black Bread Architecture”. Tra i principali lavori in corso un master plan per l’area di Keski Pasila a Helsinki, il progetto di residenze ed uffici per l’ex area Alfa Romeo-Portello a Milano, la ristrutturazione e l’ampliamento del Museo dell’Automobile di Torino, gli Headquarters della ditta Salewa a Bolzano, gli edifici residenziali del complesso Trilogia Navile a Bologna, il nuovo centro direzionale Lavazza a Torino e la valorizzazione del lungolago di Como. I progetti dello studio sono stati pubblicati su libri e riviste internazionali.
 

Paolo Zannini

Presidente Società Ceramica Italiana
Nota biografica
Il Prof. Paolo Zannini e' nato nel 1952.
Ha ottenuto la laurea in Chimica presso l'Universita' di Modena nel 1976 ed ha iniziato la propria attività lavorativa e di ricerca presso l'Istituto di Chimica Generale ed Inorganica, ottenendo, poi, una borsa di studio del C.N.R. Ha iniziato a prestare servizio dall'1/11/81, come Ricercatore, presso la Facolta' di Scienze Mm. Ff.Nn. dell'Universita' di Modena, afferendo al Dipartimento di Chimica per il settore disciplinare  Chimica Generale Inorganica e , dal 2002, Chimica Analitica) . Dal 2005 ricopre il ruolo di Professore Universitario Associato, sempre presso il dipartimento di Chimica dell’ Università di Modena e Reggio Emilia.
L' attivita' scientifica e' stata concretizzata, ad oggi, in oltre 100 lavori pubblicati su riviste nazionali ed internazionali ed in numerosissimi interventi a congressi internazionali, spesso su invito od in funzione di Chairman.
E' stato Responsabile di U.O. di Progetto Strategico C.N.R., è Esperto Scientifico Collaudatore di nomina C.N.R. per il vaglio delle attività delle Unità Operative, settore Materiali, è titolare di finanziamenti di ricerca, e Responsabile Scientifico di numerose Convenzioni di ricerca fra Dipartimento di Chimica ed Aziende esterne.
E’ Esperto scientifico di nomina I.C.E. (Istituto Commercio Estero) per le iniziative di promozione e cooperazione nell’area Beni Strumentali – Ceramica.
L’ attività di ricerca più recente è espletata principalmente nel campo della Chimica Analitica dei materiali ceramici tradizionali e dei materiali per i Beni Culturali, anche in collaborazione con Laboratorio Scientifico Ministero dei Beni Culturali-OPD Firenze, ICVBC – CNR Sesto Fiorentino, META-HERA Comune di Modena, ARPA Emilia Romagna, ISTEC-CNR di Faenza, Centro Ceramico di Bologna, TNO di Eindhoven e svariate Aziende primarie del settore produttivo ed impiantistico ceramici.
Per queste attività è stato ed è membro di comitati tecnico-scientifici od editoriali di riviste del settore ( Journal of European Ceramic Society, Ceramica Informazione, Industria Italiana dei Laterizi, International Ceramic Journal, Ceramic World Review ).
E’ Direttore del Cu.Be. – Centro Universitario Interdipartimentale di Ricerca Applicata ai Beni Culturali.
E’ Presidente della Società Ceramica Italiana e membro del Consiglio Direttivo e di Commissioni della E.Cer.S. (European Ceramic Society) e del Directory Board dell’ ICF – International Ceramic Federation .
E’ membro del Consiglio dell’ Ordine dei Chimici della Provincia di Modena.
Condividi su