Visitatori - Giornalisti

Accesso diretto all'area di tua pertinenza

Hai dimenticato username o password?
Clicca sulla tua area:
Visitatori - Giornalisti

I protagonisti

 

tamassociati

studio di architettura

tamassociati è uno studio di professionisti che operano nei campi dell’architettura sostenibile, dell’urbanistica, della progettazione del paesaggio, dei processi partecipativi, della grafica e della comunicazione sociale. tamassociati è un gruppo di architetti italiani con sede a Venezia dal 1996. È conosciuto nel mondo per le strutture sanitarie che ha progettato nel continente africano.

Recentemente ha ricevuto cinque riconoscimenti a livello internazionale: in ordine cronologico, l’ambìto Aga Khan Award for Architecture 2013; G.Ius Gold Medal 2013; Curry Stone Design Prize 2013, Zumtobel Group Award 2014 e il Premio Architetto Italiano dell’anno 2014, per l’eccellente qualità e l’impatto ecologico e sociale dei progetti internazionali dello studio.

Tra gli altri premi e partecipazioni a mostre ed esposizioni si citano la mostra “Architecture is Life” presso l’Aga Khan University a Karachi, in Pakistan; la mostra “AFRITECTURE – Building Social Change” presso la Pinakothek der Moderne a Monaco; Medaglia d’Oro all’Architettura Italiana 2012; il premio Smart Future Minds Award 2010 e nel 2012 con la menzione d’onore nella categoria “Architettura d’emergenza” del Premio Medaglia d’Oro all’Architettura Italiana - Triennale di Milano; il premio “Best of Green Awards” 2010 - Stati Uniti e “Middle East Architect Awards” 2010 - Dubai. Recentemente tamassociati ha partecipato alla Triennale di Architettura 2012 a Milano e a diverse esposizioni e conferenze in occasione della “Biennale Internazionale di Architettura” 2010 e 2012 a Venezia. Nel 2016 viene affidato a tamassociati il ruolo di curatore del padiglione Italia alla Biennale di Architettura di Venezia diretta da Alejandro Aravena.

 

Giovanna Talocci

Designer e architetto d'interni dagli anni '70

Nota biografica

Romana, donna, due rarità nel panorama del design della sua generazione.
Una curiosità naturale per l'innovazione, la ricerca materica e tecnologica, la profonda osservazione della realtà che la circonda, le hanno permesso di progettare per aziende prestigiose, in campi completamente diversi tra loro. Ha avuto numerosi riconoscimenti, tra cui sei selezioni ADI Design Index, sei Menzioni d’Onore al Compasso D’Oro e quattro premi Design Plus. Al lavoro progettuale ha unito l’attività di curatrice di eventi culturali e consulente di varie Fiere, conduttrice e ospite di trasmissioni televisive sul design, e docente presso università e scuole di design. E’ socio ADI dal 1979, dal 2004 è nel Comitato Direttivo Nazionale ADI e dal 2014 Vicepresidente.  Ha inoltre fatto parte del primo Consiglio Italiano del Design.  

 

Tyin Tegnestue

TYIN Tegnestue Architects

(image courtesy: Pasi Aalto)

TYIN nasce nel 2008 e realizza progetti in aree sottosviluppate in Thailandia, Birmania, Haiti, Uganda, Sumatra e Norvegia. Le soluzioni a sfide cruciali richiedono un’architettura dove ogni cosa sia funzionale a uno scopo, un’architettura che segua la necessità.

Coinvolgendo attivamente la popolazione locale sia nella fase di progettazione che nella fase di costruzione dei progetti, TYIN crea così un’area per lo scambio reciproco di conoscenze e abilità. Tutti i materiali utilizzati nei progetti TYIN provengono dalle vicinanze dei siti oppure sono acquistati dai commercianti locali.

Oggi lo studio è gestito da Andreas G. Gjertsen e Yashar Hanstad ed è situato nella città norvegese di Trondheim. TYIN ha vinto vari premi internazionali e i progetti firmati TYIN sono stati oggetto di pubblicazione ed esposti in tutto il mondo.

http://www.tyinarchitects.com

 

Roger Tomalty

Amministratore di Cosanti Foundation
Nota biografica
Roger Tomalty ha lavorato a stretto contatto con Soleri nel design architettonico e nella costruzione, fin dal 1970. Ha studiato architettura all'Università di Syracuse e conseguito un Master presso l'Università dello Stato dell'Arizona in Geografia fisica, con un'enfasi sulla climatologia e sul budget radiativo. Tomalty ha lavorato come supervisore dei lavori e coordinatore del cantiere del progetto Arcosanti negli anni '70, ha insegnato e tenuto molte conferenze su Soleri e sul progetto Arcosanti negli Stati Uniti, in Europa e in Asia e tiene attivamente workshop sulle tecniche di fusione della terra in tutto il mondo. Membro del Comitato dei Fiduciari della Cosanti Foundation, supervisiona il sito Cosanti a Scottsdale, mentre lavora con Soleri per produrre, esporre e commercializzare campane di fattura artigianale uniche. Il suo interesse primario è per la Cosanti Foundation e Arcosanti per continuare ad esplorare e dimostrare l'interazione di ciò che viene costruito con gli ambienti naturali, in modo da integrare la produzione di cibo, la conservazione dell'acqua e il fluire delle risorse energetiche con l'habitat.
 

Giuliano Tari

CERAM research, UK
Giuliano TARI ha conseguito la laurea in ingegneria dei materiali (Università di Aveiro, Portogallo), un master in ingegneria chimica (Università di Bologna), una specializzazione post-laurea in ingegneria delle ceramiche (Centro Ceramico di Bologna) e un MBA (Open University, Regno Unito). Il dott. Tari è responsabile operativo presso CERAM nonché responsabile dello sviluppo di una nuova specifica destinata alle società ceramiche per misurare l’impronta idrica dei loro prodotti.
Il dott. Tari è inoltre consulente in reologia e altre problematiche relative alle sostanze in sospensione. È autore o coautore di oltre 40 articoli pubblicati su riviste scientifiche e nelle relazioni di convegni internazionali, nonché recensore per J. Am. Ceramic Society e J. Colloid Interface Science.
Il dott. Tari ha ricoperto inoltre le funzioni di coordinatore per il progetto europeo SlipSTD, un progetto molto controverso e politicamente delicato, nell’ambito del quale 19 partner di 6 paesi europei hanno elaborato una specifica pubblicamente disponibile denominata: “Classification of hard floor coverings according to their contribution to reduce the risk of pedestrian slipping” [Classificazione dei rivestimenti per superfici dure calpestabili secondo la riduzione del rischio di sdrucciolamento del traffico pedonale].
Infine, il dott. Tari è uno dei rappresentanti del Regno Unito nella commissione tecnica ISO/TC229, che si occupa di standardizzazione delle nanotecnologie.
 

Mario Tarantini

ENEA
Mario Tarantini è ricercatore presso l’ENEA dal 1984. Laureato in Ingegneria meccanica, ha oltre quindici anni di esperienza nel coordinamento di progetti di ricerca nazionali ed internazionali.  Ha partecipato come esperto scientifico alle attività di diversi gruppi di lavoro internazionali sull’utilizzo del Life Cycle Assessment per ottimizzare prodotti e servizi.
Coordina dal 2007 il Gruppo di Lavoro del Ministero dell’Ambiente, Tutela del territorio e del Mare per la definizione di criteri ambientali per materiali e componenti edili da inserire nelle procedure di acquisto delle Pubbliche Amministrazioni (Green Public Procurement).
 

Duccio Tongiorgi

Docente di Letteratura italiana, Università di Modena e Reggio
Insegna Letteratura Italiana alla Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università di Modena e Reggio Emilia. Ha pubblicato numerosi saggi, edizioni di testi e monografie, con particolare riguardo agli ultimi tre secoli della tradizione letteraria italiana.
 

Alessandro Tenaglia

Centro Ceramico di Bologna
Alessandro Tenaglia, laureato in Chimica Industriale, è senior scientist al Centro Ceramico. Svolge ricerche sulle materie prime per ceramica, sui problemi connessi con il riutilizzo di rifiuti industriali, sull’innovazione tecnologica, sulla normazione e la certificazione. E’ membro di associazioni scientifiche nazionali ed internazionali. Partecipa a comitati tecnici:
- CEN/TC 67 “Ceramic Tiles”, convenor del WG1, “test methods”;
- CEN/TC 339 “Slip resistance of pedestrian surfaces”;
- ISO/TC 189 “Ceramic tiles”, convenor del WG1 “Test methods”.
Su incarico dell’UNIDO ha svolto missioni nella Repubblica Popolare Cinese. Ha tenuto seminari e conferenze in Australia, Nuova Zelanda, Canada, Singapore ed Hong Kong su tematiche inerenti alle piastrelle di ceramica. Ha partecipato come docente al programma di continuing education dell’American Institute of Architects.
E’ responsabile e coordinatore scientifico di progetti di ricerca in ambiti nazionali ed internazionali.
 

Giorgio Timellini

Centro Ceramico Di Bologna
Giorgio Timellini è professore ordinario di Scienza e Tecnologia dei Materiali e docente di Tecnologie di Chimica Applicata e Scienza e Tecnologia dei Materiali Ceramici presso la Facoltà di Ingegneria dell'Università di Bologna. E’ direttore del Centro Ceramico di Bologna, nel quale svolge la propria attività di ricerca, dedicata in modo particolare alle piastrelle di ceramica ed all'impatto ambientale dei processi e dei prodotti ceramici. E’ presidente del CEN TC 67 “Ceramic Tiles”, e coordinatore del Gruppo di Lavoro SC3-GL4, incaricato dello sviluppo di una norma UNI su progettazione ed installazione delle piastrellature ceramiche.
 

David Tyda

Direttore Desert Living Magazine
Dopo una giovinezza trascorsa a Chicago, David Tyda si è trasferito nel New West dove, presso l’Arizona State University, si è laureato in scienze umanistiche e teoria dell’arte. Dopo la laurea Tyda ha lavorato come direttore responsabile della rivista The Ritz Carlton Magazine e diverse altre pubblicazioni specializzate in lusso e stile di vita. Per cinque anni ha occupato la posizione di caporedattore del Las Vegas Magazine, per poi ritornare in Arizona come membro della redazione di Desert Living. Forte di otto anni di esperienza in architettura e design contemporanei, Tyda ha aiutato a incrementare la diffusione di Desert Living nella comunità locale dei designer. Ha prestato le sue competenze di scrittore a US Airways Magazine, Hospitality Design, STRATOS, CondeNet e CITY. I suoi filmati sull’architettura nel deserto sono visibili su YouTube. In novembre, Tyda sarà il Contemporary Desert Living Tour Captain per la Greenbuild International Conference e farà visitare ai partecipanti i più significativi progetti architettonici a basso impatto ambientale nei dintorni di Phoenix.
 

Carlotta Tonon

Architetto, Casabella Laboratorio
Nota biografica
Carlotta Tonon si laurea in Architettura presso il Politecnico di Milano nel 2009 con una tesi sui caratteri dell'architettura contemporanea portoghese. Dal 2006 collabora con la casa editrice Electa, dal 2007 fa parte del comitato di redazione della rivista «Casabella» e dal 2010 è la responsabile di Casabella laboratorio. Per i tipi di Electa è autrice del volume “Ville in Portogallo” (Milano 2010) e ”L'architettura di Aires Mateus” (2011).
 

Ulisse Tramonti

Docente Facoltà di Architettura Firenze
Nota biografica
Professore Ordinario presso la Facoltà di Architettura dell’Università degli Studi di Firenze, è titolare della cattedra di Progettazione Architettonica. Nato a Forlì il 10 aprile 1946, vive e lavora a Firenze dove all’attività di docente, unisce una costante e impegnata ricerca progettuale con concorsi nazionali ed internazionali e progetti di architettura.
Visiting-professor presso l’Ecole d’Architecture de Paris la Villette a Parigi, l’ Universitat Politecnica de Catalunya di Barcellona, l’Universidade Lusiada a Lisbona, il Politecnico di Berlino.
Dal 1998 è responsabile dell’Ufficio Affari Internazionali per la Facoltà di Architettura di Firenze.
E’ socio dell’Accademia degli Incamminati di Modigliana, della Società Studi Romagnoli, della Deputazione di Storia Patria per le province di Romagna, socio onorario dell’Accademia dei Benigni di Bertnoro.
Dal 2006 al 2009 è Direttore del Dipartimento di Progettazione dell’Architettura dell’Università degli Studi di Firenze.
Dal 2007 è Presidente del Centro Associazioni Culturali Fiorentine.
E’ attualmente Direttore del Dipartimento di Architettura – Disegno Storia Progetto,  dell’Università degli Studi di Firenze.
E’ delegato per la cultura della Sezione Provinciale FAI di Firenze.
E’ autore di saggi  sui problemi della progettazione e della storia dell’architettura e ha partecipato come relatore a numerosi convegni nazionali e internazionali
Condividi su