Contattaci
it| en
Salone Internazionale della Ceramica per l'Architettura e dell'Arredobagno
23-27 settembre 2019

Visitatori - Giornalisti

Accesso diretto all'area di tua pertinenza

Hai dimenticato username o password? Clicca sulla tua area:
Visitatori - Giornalisti

I protagonisti

 

Franco Pistocco

Architetto

Nota biografica

Si laurea al Politecnico di Milano nel 1992 e nello stesso anno si abilita alla professione.
Svolge la libera professione dal 1993, data di apertura del suo studio, dove sviluppa progetti sia in ambito pubblico che in quello privato. Nel settore pubblico affronta temi di arredo urbano e di riqualificazione di spazi della città fino ad arrivare alla progettazione di edifici pubblici.
Nel settore privato si occupa di edilizia, ristrutturazione e nuove costruzioni affrontando anche temi urbanistici redigendo diversi piani attuativi nell’ambito del recupero, del residenziale ed industriale. Dal 2011, insieme ad un team di designer, si occupa di progettazione e studi di fattibilità di strutture turistiche-ricettive su tutto il territorio nazionale ed estero.
Si occupa inoltre di Sicurezza nei cantieri, di collaudi strutturali, e perizie in qualità di CTP.
Nominato in diversi Enti Locali quale membro in commissioni edilizie e paesaggistiche. Nominato membro esterno, quale rappresentante dell’Ordine degli Architetti della provincia di Milano, in diverse commissioni di Laurea sia al Politecnico che alla Facoltà di Architettura in Milano. Attualmente è stato nominato Commissario per gli Esami di Stato di abilitazione alla professione di Architetto al Politecnico di Milano.

 

Caterina Parrello

Architetto, Direttore Editoriale CHIESA OGGI

Nota biografica

Dal 2016 - in corso è Direttore Editoriale della Testata “Chiesa Oggi Architettura e Comunicazione” e curatrice di convegni e seminari in tema di Edilizia di Culto e Beni Culturali ecclesiastici.

Nel 2017 ha partecipato al Gruppo di Lavoro della Conferenza Episcopale Italiana (CEI) per lo sviluppo del Progetto Pilota “Parco Culturale Ecclesiale Acireale” per la promozione, il recupero e la valorizzazione dei sistemi territoriali.

Dal 2008- in corso, è membro del Comitato Scientifico della Fondazione Frate Sole (PV) e membro della Giuria del Premio Internazionale di Architettura Sacra e del Premio Europeo di Architettura sacra (incarico rinnovato fino al 2019). Attività di ricerca, studio e promozione dei Premi e delle iniziative della Fondazione “FRATE SOLE” per la valorizzazione, sia in ambito nazionale, europeo ed internazionale, dell’Architettura Sacra nella cultura contemporanea e per la formazione professionale in tema di edilizia di culto.

Dal 2004 al 2016 ha lavorato come Consulente per il Consiglio Nazionale Architetti P.P.C. (CNAPPC), svolgendo attività per il:
- Dipartimento Europa ed Esteri per la promozione del Progetto di Internazionalizzazione attraverso la diffusione dei
Protocolli di Intesa tra il Consiglio Nazionale Architetti PPC e le Associazioni degli Architetti di Paesi Stranieri per lo sviluppo degli scambi culturali e dell’attività professionale. Attività coordinata con la Direzione Generale per la Promozione Sistema Paese Italia del Ministero degli Affari Esteri.
- Dipartimento Politiche Urbane e Territoriali per attività di coordinamento del progetto e della mostra itinerante “Città d’Italia. Aree metropolitane e dinamiche urbane”. Coordinamento del gruppo di lavoro composto dai referenti degli gli ordini
professionali aderenti all’iniziativa. Coordinamento per la grafica e l’allestimento della mostra.
- Dipartimento Lavori Pubblici e Concorsi, come componente del gruppo di lavoro per l’attività di studio e ricerca sui temi della Programmazione delle Opere Pubbliche e del Concorso di Progettazione.
Componente Gruppo di Lavoro per l’edizione del MANUALE DI BUONA PRATICA. LA PROGRAMMAZIONE DELLE OPERE PUBBLICHE E IL CONCORSO DI PROGETTATZIONE, ed. 2008- Cnappc.
- Dipartimento Cultura per l’organizzazione e la promozione di Premi di Architettura, specializzandosi nelle procedure concorsuali. (Premio “Archiprix Italia” ed. 2015, 2013, 2010 e 2008; Premio “Raffaele Sirica. Start up giovani professionisti”
ed. 2015 e 2014; Premio “Raffaele Sirica. Sicurezza dell’abitare e rigenerazione urbana sostenibile” ed. 2012 e 2009”;
Premio Nazionale “Architettura, Cultura e Sport” ed. 2008 e Premio Nazionale “ I Sagrati d’Italia” ed. 2004.
Coordinamento con la rete degli ordini professionali provinciali. Ha inoltre svolto attività per l’organizzazione di Convegni, Congressi, Manifestazioni e Incontri su territorio nazionale coordinando la rete degli ordini professionali provinciali.

Nel 2015 ha svolto l’incarico di Soggetto Terzo per la Diocesi di Monreale (PA) all’interno del programma di concorsi a invito denominati “Percorsi Diocesani” del Servizio Nazionale per l’Edilizia di Culto della Conferenza Episcopale Italiana.

Nel 2012 ha collaborato con MSLGROUP al progetto “Italian Talks, l’Italia raccontata da chi ama” come Responsabile della Sezione Arte e Architettura - www.italiantalks.com

Dal 2009 al 2012 ha collaborato con il Servizio Nazionale per l’Edilizia di Culto della Conferenza Episcopale Italiana (CEI) come Membro della Commissione Istruttoria per la V e VI edizione del Concorso “Progetti Pilota” per le Nuove Chiese
Italiane.

Dal 2002 al 2014 ha lavorato per la Di Baio Editore come consulente editoriale, consulente marketing e responsabile di Direzione per eventi e iniziative speciali.
Ha curato il progetto e il coordinamento editoriale di numerose riviste di architettura e pubblicazioni monografiche. Ha organizzando eventi, incontri e mostre nel campo dell’arte, del design, dell’architettura in occasione di importanti
manifestazioni internazionali di settore, tra cui : la Mostra “Milano Expo 1906: Una storia da scoprire aspettando l’Expo Universale 2015”, presso l’Urban Center di Milano-(2014) e la Mostra “La Parola prima dell’Architettura”, evento collaterale
dell’ XI Mostra Internazionale di Architettura di Venezia - (Biennale Architettura 2008).
Ha Ideato e organizzato iniziative e attività per i processi formativi, concorsi e premi finalizzati alla promozione dei temi dell’architettura. Ha svolto attività di ricerca, di informazione e di comunicazione.
Responsabile del coordinamento editoriale della rivista “CHIESA OGGI Architettura e Comunicazione” e delle attività di valorizzazione e promozione dell’Edilizia di Culto e dei Beni Culturali Ecclesiastici.

 

Patrizia Piccinini

Architetto, Giornalista

Nota biografica

Laureata in architettura al Politecnico di Milano, giornalista professionista, mi sono sempre dedicata, anche durante gli anni di università, a tutto ciò che ruota attorno al mondo dell'arredamento, organizzando servizi fotografici per le varie testate di arredamento come Gioia Casa, Amica e Spazio Casa.
Ho lavorato a Cose di Casa della Casa Editrice Universo e nel 1998 sono entrata a far parte della redazione prima di Home e poi di Marie Claire Maison, dove attualmente lavoro, occupandomi soprattutto di design, approfondendo temi legati alla progettazione, alla decorazione e alle nuove tendenze.

 

Mario Piazza

Direttore artistico

Nota biografica
Mario Piazza è grafico e architetto, dal 1982 lavora a Milano, occupandosi di comunicazione, sistemi di identità e allestimento. Nel 1996 ha fondato 46xy, studio di design e di strategie di comunicazione. Dal 1992 al 2006 è stato Presidente dell’AIAP. Dal 1997 è docente di Comunicazione Visiva presso la Scuola di Design del Politecnico di Milano. Nel 2009 ha fondato il Centro di Documentazione sul Progetto Grafico/Aiap, di cui è responsabile scientifico. È stato creative director di Domus dal 2004 al 2007 e art director e direttore di Abitare dal 2007 al 2014. Autore di diversi testi sulla grafica, ha curato molte esposizioni dedicate alla comunicazione visiva e alla sua storia. Nel 2008 ha ricevuto l’Icograda Achievement Award (www.46xy.it)

 

Mattia Perroni

Managing Director Houzz Italia

nota biografica
Mattia ha iniziato la sua carriera lanciando una piccola azienda di e-commerce online come progetto di tesi di laurea specialistica in Business administration presso l'Università Bocconi di Milano; Subito dopo ha cominciato a lavorare per LEK consulting presso gli uffici di Londra, Milano e Monaco, rispettivamente; Nel 2011 è entrato a far parte del gruppo Rocket Internet, agli albori della sua espansione, lanciando da prima il loro business e-commerce Lazada in South East Asia, e poi quello in Africa, Jumia; Al momento Mattia è Amministratore delegato di Houzz Italia, la piattaforma online leader mondiale nel design della casa, con sede a Palo Alto in California.

 

Paolo Portoghesi

Architetto
Nota biografica
Da quando, giovanissimo, ha scoperto la sua vocazione di architetto, Paolo Portoghesi ha speso il suo tempo a leggere, a viaggiare, a scrivere, a progettare, ad ascoltare musica, a insegnare, con l’obiettivo di dimostrare che aveva ragione Gustav Mahler quando affermava che: “la tradizione è conservare il fuoco, non adorare le ceneri”. Quasi tutte le regioni italiane ospitano dei suoi edifici, dalla grande Moschea di Roma, al teatro di Catanzaro, al parco urbano di Abano, alla Piazza di Poggioreale, al Quartiere Latino di Treviso, alla torre della Città della Speranza a Padova, alle chiese di Salerno, di Terni, di Vicenza, di Calcata, di Castellaneta. Fuori d’Italia ha progettato la reggia di Re Hussein di Giordania, la “Torre del Respiro” a Shanghai e il quartiere turistico “Mar Azul” in Argentina ed ha realizzato la Grande Moschea di Strasburgo, un’unità residenziale a Berlino, una piazza a Pirmasens e un centro culturale a Khartoum.
Insieme a Bruno Zevi ha pubblicato nel 1964 una grande monografia sulla architettura di Michelangelo. Alcuni dei suoi libri - come “Roma Barocca”, “Dopo l’architettura Moderna” e la monografia su Borromini - sono diventati dei classici e le sue indagini  hanno affrontato temi storici e teorici di grande vastità come quello del rapporto tra “Architettura e Natura”, titolo di un suo libro del 1999.
La sua carriera accademica è iniziata nel 1962, insegnando Letteratura italiana nella facoltà di Architettura di Valle Giulia. Nel 1968 è diventato preside della facoltà di Architettura del Politecnico di Milano e nel 1975 è tornato a Roma dove insegna ancora alla Sapienza una materia da lui coniata: la Geoarchitettura, che vorrebbe convincere gli architetti a rispettare la  natura e praticare la “decrescita felice”. A Venezia ha inaugurato nel 1980 la sezione Architettura della Biennale con la “Via Novissima” una strada virtuale trasferita poi a Parigi e a San Francisco; dal 1984 al 1993 è stato presidente della Biennale.
Ha ricevuto diversi premi e lauree honoris causa, è ufficiale della Legion d’Onore, membro di numerose accademie e attualmente presidente della Accademia Nazionale di San Luca.
Vive da parecchi anni nel borgo di Calcata con sua moglie Giovanna, preziosa collaboratrice in ogni campo della sua attività.
 

Lorenzo Palmeri

Architetto

Nota biografica

Lorenzo Palmeri, architetto, si occupa di progettazione, attivo nei campi del design, architettura, art direction, insegnamento, composizione e produzione musicale.

Tra i suoi maestri Bruno Munari e Isao Hosoe con cui ha collaborato per diversi anni.

Ha progettato tante cose: abitazioni, chitarre, lampade, vasi, tavoli..., cioccolatini.
In veste di art director ha seguito vari progetti e percorsi aziendali, tra questi Milanosoundesign (con Giulio Iacchetti); 16 designer per Invicta, 2007; DesignRe (con Giovanni Pelloso); Lefel (progetto di design dell'editore Feltrinelli) 2009-2010; Arthemagroup, 2010; Stone Italiana dal 2012.

Si occupa inoltre di didattica dal 1997, insegnando presso le più rinomate scuole di design nazionali e internazionali.

In campo musicale ha scritto colonne sonore per teatro e installazioni. Nel 2009 è uscito l'album “preparativi per la pioggia”, sua prima raccolta di canzoni con la collaborazione di ospiti prestigiosi quali Saturnino al basso e Franco Battiato.

Tra i principali clienti: Fumagalli componenti, Valenti Luce, Arthemagroup, Korg, Noah guitar, Garofoli, Andreoli, Guzzini, Invicta, Upgroup, Caffè River, De Vecchi, Nissan, Feltrinelli, Napapijri, Biò fireplace, Pandora Design, Lavazza, Corvasce, Danese, Knam, Jannelli&Volpi, Caimi Brevetti, Stone Italiana.

Ha partecipato a numerose mostre collettive e personali.
I suoi progetti hanno vinto e sono stati selezionati per importanti premi nazionali ed internazionali, tra questi il Good Design Award e diverse edizioni dell'Adi Design Index.

Attualmente è al lavoro sul lancio del nuovo album “erbamatta” e su diversi progetti di design e architettura.

www.lorenzopalmeristudio.it

 

Carme Pinós

Architetto

Nota biografica
Membro dell'Associazione degli Architetti della Catalogna dal 1987
Dottorato di ricerca internazionale del Royal Institute of British Architects dal 2012
Membro onorario dell'American Institute of Architects dal 2011
Membro del consiglio del Museo Nazionale di Architettura e Urbanistica della Spagna dal 2008

Dopo il riconoscimento internazionale per il suo lavoro con Enric Miralles in progetti come il Cimitero di Igualada, nel 1991 Carme Pinós fondò un proprio studio dando corso a progetti iniziati nel suo precedente incarico, come il Convitto di Morella.
Tra i suoi progetti recenti di maggior rilievo vi sono il Piano di Riqualificazione del centro storico di Saint Dizier (Francia), dove l'architetto sta svolgendo vari interventi negli spazi pubblici; l'edificio dei Dipartimenti del nuovo campus della Facoltà di Economia dell'Università di Vienna (Austria); e la Torre Cube II di Guadalajara (Messico). In Spagna, i suoi progetti comprendono il Centro Culturale Caixaforum e il Centro Esposizioni di Saragozza; il Palazzo della Regione del governo di Tortosa; l'ambientazione architettonica composta da Piazza Gardunya, la Scuola d'arte di Massana, un grande edificio residenziale e la facciata posteriore del famoso Mercato di Boqueria nel Centro Storico di Barcellona; un grande edificio di case popolari nel quartiere di Vallecas (Madrid).
Tra le sue opere premiate finite più ragguardevoli vi sono il Ponte Pedonale di Petrer (Alicante), il Lungo Mare Juan Aparicio di Torrevieja e la Torre Cube I di Guadalajara (Messico), i cui modelli sono stati acquisiti dal MOMA nel 2006. Nel 2010 anche il Centro Pompidou ha acquisito, tra gli altri, modelli in scala del progetto Caixaforum di Saragozza e dell'Hotel Pizota in Messico.
Carme Pinós ha ricevuto molti premi, tra cui il National Architecture Award dell'Alto Consiglio degli Architetti Spagnoli (1995), il Premio dell'Associazione Professionale degli Architetti della Comunità di Valencia (2001), il premio 'AraCatMon' dell'Associazione Professionale degli Architetti della Catalogna (2005), il Primo Premio alla Biennale spagnola di Architettura (2008), il Premio Nazionale per l'Architettura Pubblica del Governo Catalano (2008) e il Premio A-Plus per la migliore carriera professionale nel 2013.
Carme Pinós alterna il suo lavoro di architetto ad attività didattiche e ha partecipato a seminari, corsi di formazione e workshop. È stata anche professoressa ospite all'Università dell'Illinois ad Urbana-Champaign (1994-1995), alla Kunstakademie di Düsseldorf (1996-1997), alla Columbia University di New York (1999), all’Ecole Polytechnique Fédérale di Losanna (2001-2002), alla Harvard University Graduate School of Design (2003), alla Accademia di Architettura di Mendrisio in Svizzera (2005-2006) e all'Universitá di Roma Tre (2007-2008), tra le altre.
Nel 2012 Carme Pinós ha lanciato OBJECTS, una collezione di prodotti disegnati, prodotti e commercializzati dal suo stesso studio.

 

Matteo Poli

Abitare Magazine
 

Lorenzo Piazza

Architetto RPBW
Nato nel 1981 a Savona, si è laureato in architettura presso l’università di Genova nel 2006. È entrato in RPBW nel 2006 come studente per uno stage di sei mesi all’interno del programma Didattico della Fondazione Renzo Piano. Da allora nella sede di Parigi ha collaborato a diversi progetti, fra cui Cental Saint Giles a Londra e il centro Congressi di Gandia, in Spagna.
Attualmente sta lavorando al Centro Culturale della Fondazione Stavros Niarchos ad Atene.
 

Marco Piva

Architetto
Emozionante, fluido, funzionale. Questo è il linguaggio con cui Marco Piva firma le proprie realizzazioni legate all’architettura, al product e all’interior design. Viaggiatore prima ancora che progettista, sperimentatore educato all’approccio razionalista, studia e crea soluzioni progettuali intrise di libertà stilistica e sobrietà compositiva. Contemporary Hotels - Ed l'Archivolto; Il benessere in hotel - Idea book; La Repubblica Grandi Guide Arredamento e Design; Progettisti del wellness - annuario 2006; Caffè e Ristoranti d'Autore - Motta Ed; Edilizia per il turismo e la ristorazione -Utet; Floor Design - Daab; Negozi e showroom d'autore - Motta Ed; Contemporary Hotels - Ed L'archivolto; Hotel Experience - Dogma.
 

Alessandro Paderni

Fotografo
Studi in architettura a Venezia.
Fotografa per molte aziende internazionali, legate al design e all'arte e il suo lavoro si intreccia tanto alla realtà delle riviste internazionali, al mercato industriale, quanto al collezionismo delle gallerie d'arte.
Il suo studio attuale, nato in collaborazione con Ferruccio Macor, video-maker, si chiama Eye studio e ha sede a Pasian di Prato/Udine.
 

Renzo Piano

Architetto
Renzo Piano nasce a Genova, città antica e grande porto del Mediterraneo, nel settembre 1937.
 Studia a Firenze e poi a Milano, dove frequenta lo studio di Franco Albini e vive l’esperienza delle prime ribellioni universitarie degli anni ‘60. Figlio di costruttori, le continue visite ai cantieri del padre Carlo gli forniscono l’occasione per coniugare esperienza e accademia. Si laurea al Politecnico nel 1964. Tra il 1965 e il 1970, alterna i primi lavori sperimentali con il fratello Ermanno a numerosi viaggi di ricerca e di scoperta in Gran Bretagna e negli Stati Uniti.
Nel 1971, a Londra, fonda lo studio “Piano & Rogers” in collaborazione con Richard Rogers, con cui vince il concorso per il Centre Pompidou di Parigi, città nella quale si trasferisce. Dai primi anni ‘70 agli anni ’90 collabora con Peter Rice, creando l’ “Atelier Piano & Rice”, attivo dal 1977 al 1981.
Infine, nel 1981, costituisce il “Renzo Piano Building Workshop”.
Oggi lavorano con lui 150 persone nelle sedi di Parigi, Genova e New York. Con loro ha realizzato progetti in tutto il mondo: la Menil Collection a Houston, il Terminal dell’Aeroporto Internazionale Kansai a Osaka, la Fondazione Beyeler a Basilea, il Centro Culturale Jean-Marie Tjibaou in Nuova Caledonia, Potsdamer Platz a Berlino, il Nasher Sculpture Centre a Dallas, l’ampliamento dell’High Museum of Art ad Atlanta e della Morgan Library a New York, la Maison  Hermès a Tokyo, la sede del New York Times, la California Academy of Sciences a San Francisco e l’ampliamento dell’Art Institute of Chicago.
Il suo percorso è premiato, fra gli altri riconoscimenti, dalla “Royal Gold Medal” per l’architettura al RIBA nel 1989, dal “Praemium Imperiale” a Tokyo nel 1995, dal “Pritzker Architecture Prize” nel 1998, e dalla AIA Gold Medal dell’American Institute of Architect nel 2008.
Tra i suoi più importanti progetti in corso troviamo l’ ampliamento dell’ Isabella Stewart Gardner Museum a Boston, la riqualificazione e ampliamento del Fogg Museum a Cambridge (Massachusetts) e del Los Angeles County Museum of Art, il Whitney Museum of American Art e  il Campus della Columbia University a New York, l’ampliamento del Kimbell Art Museum a Forth Worth, la London Bridge Tower e St. Giles Court a Londra, il Monastero delle Suore Clarisse a Ronchamp e il Centro Culturale della Fondazione Stavros Niarchos ad Atene.
Sposato con Milly, ha quattro figli: Carlo, Matteo, Lia e Giorgio. Vive a Parigi.
 

Ángela García de Paredes, Ignacio Pedrosa Paredes Predosa Arqitectos

Madrid
 

Vincenzo Palermo

Ricercatore CNR di Bologna
Nota biografica
Vincenzo Palermo è il responsabile del Laboratorio di Nanochimica dell’istituto ISOF del CNR di Bologna. La sua principale attività di ricerca è lo sviluppo di nuovi materiali per l’elettronica e per il fotovoltaico, e della loro analisi su scala nanometrica tramite microscopia a sonda. 
Ha pubblicato varie decine di articoli su riviste internazionali del settore della chimica, della nanotecnologia e della scienza dei materiali. Dal 2010 è coordinatore dei progetti europei GENIUS e GOSPEL, dedicati allo sviluppo di materiali compositi a base di grafene, finanziati dalla comunità europea e dalla European Science Foundation. Collabora a livello europeo con varie organizzazioni come la University of Cambridge, University of Strasbourg, il Max Plank Institute, e con le aziende BASF e NOKIA.
E’ uno dei nove proponenti a livello europeo del progetto pilota GRAPHENE FLAGSHIP della comunità europea.
Si occupa inoltre di narrativa, giochi e divulgazione scientifica al pubblico e a studenti delle scuole superiori. Nel 2008 ha pubblicato un romanzo storico ambientato a Bologna.
Condividi su