Visitatori – Tessere Espositore – Giornalisti

Accesso diretto all'area di tua pertinenza

Hai dimenticato username o password?
Clicca sulla tua area:
Visitatori - Giornalisti

Convegni e Seminari 2011
Dall'involucro alla superficie recupero e sostenibilità

Giovedì 22 Settembre ore 14,00
Galleria dell'Architettura - Galleria 25/26

Processi di innovazione tecnologica per la rigenerazione urbana e architettonica

In collaborazione con Aster

Il settore ceramico è da sempre fortemente coinvolto nell’ambito degli interventi di recupero e ristrutturazione. Probabilmente spesso le motivazioni che connettono il privato cittadino ad avvicinarsi ad un percorso di recupero riguardano proprio ambiti dell’abitazione in cui lo “spazio ceramica” è molto evidente. Questa specificità relazionale non è banale. Fare leva sul progetto delle superfici e degli involucri per innescare o definire un integrato processo di recupero e rigenerazione urbana ed architettonica delle città e dello spazio costruito è oggi quanto mai necessario e sono proprio le innovazioni (di materiali e di processo) ad offrire un “strato” di qualità importante per i tecnici e le imprese.
I “gradi di sostenibilità” delle filiere produttive del settore sono necessari per definire un prodotto credibile ed eticamente coerente, ma tali “gradi” diventano ancora più importanti se associati ad un processo di recupero che fa leva sulla tradizione di un settore per proporre un progetto di rigenerazione e recupero che operi sull’esistente a livello di edificio e di tessuto urbano.

Relatori

Marco Savoia Leggi

Marco Savoia

Responsabile Scientifico CIRI Edilizia e Costruzioni, Università di Bologna
Abstract
Problematiche relative alla sicurezza dell’involucro nel recupero architettonico - funzionale - statico delle costruzioni

chiudi
Arturo Salomoni Leggi

Arturo Salomoni

Responsabile Scientifico Centro Ceramico di Bologna
Nota biografica
Laurea in Chimica Industriale presso l’Università di Bologna. Coordinatore della Sezione Ceramiche Tecniche Avanzate, presso il Centro Ceramico di Bologna, Centro di Ricerca e Sperimentazione per l’Industria Ceramica - Laboratorio della Rete Alta Tecnologia della Regione Emilia Romagna - e responsabile del laboratorio di analisi termiche del Centro Ceramico. Lavora nell’ambito di progetti di ricerca nazionali e internazionali con specifiche funzioni di responsabile scientifico. Svolge attività scientifica e di ricerca nei seguenti campi: preparazione di sospensioni colloidali di polveri ceramiche, tecnologie per la formatura di materiali ceramici avanzati (slip casting, pressure slip casting e stampaggio ad iniezione), funzionalizzazione di superfici ceramiche. Autore di oltre 70 pubblicazioni a carattere scientifico e divulgativo sui temi predetti, in diverse riviste italiane e straniere del settore, monografie e volumi.
Abstract
Ruolo delle piastrelle di ceramica nel recupero edilizio: esigenze e proposte innovative progettisti e produttori

chiudi
Sandra Dei Svaldi Leggi

Sandra Dei Svaldi

Larco Icos
Nota biografica
Ingegnere, Ricercatore senior presso Icie-Istituto Cooperativo per l’InnovazionE.
Dal 1991 partecipa all’ideazione, progettazione e gestione di progetti complessi, in collaborazione con Enti di ricerca ed imprese che operano nella filiera delle costruzioni.
Per conto della Commissione Europea ha realizzato studi per la diffusione della cultura sulle tecnologie energetiche innovative.
Come responsabile di linee di ricerche nazionali ha seguito lo sviluppo e l’applicazione sperimentale di tecnologie edilizie ed impiantistiche innovative finalizzate a garantire comfort e benessere negli ambienti confinati e la sostenibilità energetica degli edifici.
Dal 2006 è responsabile, nell’ambito di due Laboratori della Rete Alta Tecnologia della Regione Emilia Romagna, Larco Icos e Lisea, di linee di ricerca che sviluppano studi su nuove tecnologie di involucro, di impianto e di integrazione involucro-impianto e di studi su componenti, metodi e sistemi per l’efficienza energetica degli edifici nuovi ed esistenti.
Attualmente è responsabile del coordinamento e della gestione del programma BIPV- Building Integrated Photovolaics, programma di ricerca industriale cofinanziato dal Ministero Italiano dello Sviluppo Economico.
Abstract
La ceramica e la sostenibilità degli involucri edilizia

chiudi
Antonello Stella Leggi

Antonello Stella

n!studio, Roma
Nota biografica
Antonello Stella, Legnano (MI) 1961, ha conseguito Laurea e Dottorato di Ricerca in Composizione Architettonica all’Università La Sapienza di Roma. Dal 1998 è ricercatore presso la facoltà di architettura dell’Università di Ferrara nonché responsabile di alcuni progetti redatti dal Nucleo di progettazione della stessa Facoltà (Nuova sede della facoltà di Economia a Ferrara e di una Scuola di Specializzazione della facoltà di Ingegneria a Cento). Attualmente è Ricercatore e titolare del Corso di Laboratorio di Progettazione IV anno all’Università di Ferrara, E’ stato docente del Laboratorio di Architettura degli Interni I anno alla Facoltà di Architettura “Valle Giulia” dell’Università di Roma “La Sapienza” .
Nel 1990 fonda sempre a Roma, con Susanna Ferrini e altri, n! studio, proseguendo un sodalizio maturato nelle aule universitarie dalla metà degli anni ‘80
Nel 1997 costituiscono la FerriniFumoSaniStella architetti associati-n!studio
Nel 2002 proseguono l’esperienza dello studio con l’attuale denominazione n!studio Ferrini Stella architetti associati. I progetti di n! studio sono pubblicati su libri e riviste internazionali di architettura e esposti in diverse mostre ed esposizioni sempre internazionali tra cui Le Biennali di Venezia del 1996, 2002 e 2008, oltre ad aver ricevuto premi e riconoscimenti come La Medaglia della triennale dell’architettura e vari premi Inarch.
Abstract
L’involucro e il processo di recupero e rigenerazione urbana ed architettonica delle città e dello spazio costruito

chiudi
Mischa Gorchov Brearley Leggi

Mischa Gorchov Brearley

Architetto

Abstract
L’involucro e la superficie esportano l’immagine di un progetto sostenibile: il recupero della memoria come strumento di innovazione tecnologica

chiudi
Bettina Magistretti Leggi

Bettina Magistretti

Architetto Studio Sauerbruch Hutton
Nota biografica
Bettina Magistretti (Berlino, 1971), ha conseguito la Laurea all'Università Tecnica di Berlino, Istituto per Architettura Ingenieristica ed Ecosostenibile, ha studiato inoltre all'IIT, Chicago e alla Escola Tècnica Superior d'Arqutitectura de Barcelona.
Dal 1999 collabora con Renzo Piano Building Workshop (Genova) in Italia, poi con lo studio Foster and Partners a Berlino. Dal 2007 segue progetti in Italia come direttore di progetto all'interno dello studio anglo-tedesco Sauerbruch Hutton.
Abstract
Progetto di recupero e rigenerazione urbana M9 - nuovo polo culturale e museo del 900 a Venezia-Mestre.

chiudi
Moderatore Marcello Balzani Leggi
Moderatore

Marcello Balzani

Responsabile Scientifico Piattaforma Costruzioni e Laboratorio TekneHub del Tecnopolo dell'Università di Ferrara
Nota biografica
Marcello Balzani è nato a Forlì il 5 agosto 1962. Professore Associato presso il Dipartimento di Architettura dell’Università di Ferrara ha insegnato presso gli Atenei di Firenze, Ferrara.  Come Direttore del Centro per lo Sviluppo di Procedure Automatiche Integrate per il Restauro dei Monumenti – DIAPReM (Development of Integrated Automatic Procedures for Restoration of Monuments) dell’Università degli Studi di Ferrara è responsabile scientifico di decine di progetti di ricerca nazionali e internazionali che coinvolgono la sua attività in diverse aree archeologiche (Pompei, Benevento, Roma) in contesti monumentali (Pisa in piazza dei Miracoli, Michelangelo a Firenze, Leon Battista Alberti a Mantova, Ferrara, Firenze e Rimini e all’estero a Malta nella cittadella fortificata di Gozo, a Città del Messico, al Cairo e a Salvador de Bahia.) e in rapporto alle problematiche di vari centri minori italiani in molte regioni della penisola. In questi anni di direzione sviluppa accordi con Centri di ricerca, Ministeri e Soprintendenze, Centri Studi e coinvolge il DIAPReM in attività di collaborazione scientifica, industriale e di accordi di formazioni in Italia e all’estero. Dal giugno 2008 è Vice-Direttore del Dipartimento di Architettura dell’Università di Ferrara. Dal marzo 2010 è Responsabile Scientifico del Laboratorio TekneHub del Tecnopolo dell’Università di Ferrara afferente alla Piattaforma Costruzioni Rete Alta Tecnologia Regione Emilia-Romagna e dall’ottobre Responsabile Scientifico della Piattaforma Costruzioni. È membro dell’Unione Italiana per il Disegno, dell’Istituto Nazionale di Urbanistica e della Focus Area Cultural Heritage, Horizontal Issue “Archaeology”, del European Construction Technology Platform. È stato membro di giuria e presidente di giuria di concorsi e premi di architettura nazionali ed internazionali, tra i quali Premio “Innovazione e Qualità Urbana”, Premio internazionale “Architettura Sostenibile”, Premio internazionale “Domus Restauro Architettonico”, che ha contribuito a fondare e sostenere. Afferisce al Centro “Architettura>Energia” del Dipartimento di Architettura dell’Università di Ferrara ed è responsabile scientifico del WebgisLab del Consorzio Ferrara Ricerche. È Direttore delle riviste di architettura Paesaggio Urbano e Architetti, idee cultura e progetto.
marcello.balzani@unife.it

chiudi

Video del Convegno

Video interviste

Marco Savoia
Mischa Gorchov Brearley
Arturo Salomoni
Antonello Stella
Marcello Balzani
Sandra Dei Svaldi
Condividi su