Giornalisti - Espositori - Visitatori

Accesso diretto all'area di tua pertinenza

Hai dimenticato username o password? Clicca sulla tua area:
Espositori - Giornalisti - Visitatori

I giovani architetti italiani si raccontano a Cersaie

Nell’ambito del programma culturale di Cersaie "costruire, abitare, pensare", giunto quest’anno all'ottava edizione, si svolge giovedì 29 settembre alle ore 10.00 presso la Galleria dell'Architettura (Gall. 21/22), all'interno del quartiere fieristico, la conferenza dal titolo "Forum: Italia.Architetti4.0”.

 

Si tratta di una conversazione a più voci durante la quale, grazie alla partecipazione di Fulvio Irace, storico dell'Architettura, e dell'architetto Pierluigi Mutti, moderatore dell’incontro, si affronta il tema della professione architetto svolta dalla generazione dei più giovani approdati recentemente alla ribalta. Attraverso un confronto sui progetti realizzati si cerca di capire cosa significhi essere oggi un giovane architetto che opera in Italia. Il Forum di quest'anno è la naturale evoluzione di quello che si è svolto nel 2014 a Cersaie e che coinvolse i giovani architetti italiani che avevano scelto di intraprendere invece la professione all'estero. Come nel precedente Forum, alcuni architetti partecipano alla conversazione collegandosi via Skype, mentre altri sono invitati in sala, come lo studio Diverserighestudio, i Labics e lo Studio TAMassociati, tutti studi di architettura giunti alla notorietà recentemente grazie ad alcuni progetti realizzati.

 

Diverserighestudio è stato fondato dagli architetti Nicola Raimondi, Simone Gheduzzi e Gabriele Sorichetti nel 2003 e ha sede a Bologna. Lo scopo della loro ricerca multidisciplinare è quello di dare una forma alla relazione tra diversi saperi che creano un dialogo continuo tra la teoria e la pratica architettonica. La composizione architettonica è nella loro concezione una relazione dinamica tra la funzione e l’estetica.

Labics è uno studio di architettura con sede a Roma che si dedica alla progettazione architettonica e urbana. Fondato nel 2002 da Maria Claudia Clemente e Francesco Isidori, Labics produce progetti di diverse scale, dai piccoli disegni interni ai grandi masterplan urbani. Il nome dello studio - Labics - esprime il concetto di un laboratorio, un banco di prova per le idee avanzate. La ricerca teorica e le sue applicazioni pratiche costituiscono parte integrante dell’attività progettuale di Labics.

Studio TAMassociati è uno studio professionale attivo nel campo dell'architettura sostenibile, dell’urbanistica, della progettazione del paesaggio, dei processi di partecipazione, della progettazione grafica e della comunicazione sociale. Lo studio è composto da un team italiano di architetti con sede a Venezia, fondato nel 1996. E’ noto in tutto il mondo per le opere sanitarie effettuate nel continente africano. Numerosi i premi al loro attivo, la loro filosofia è il “prendersi cura” come risposta alla crescita illimitata e allo sfruttamento con la precisa volontà di progettare nel rispetto verso gli esseri umani e l’ambiente.

 

Tutti gli architetti che assistono alla conferenza possono godere – con contestuale firma del registro presenze – di due crediti formativi professionali, così come ad altri crediti danno diritto le altre conferenze del programma "costruire, abitare, pensare".

Sassuolo, 25 luglio 2016

Ufficio Stampa Cersaie – 25 luglio 2016 - pressoffice@cersaie.it