TORNA SU

Salone Internazionale della Ceramica
per l’Architettura e dell’Arredobagno

26 - 30 SETTEMBRE 2016

 

Cersaie for Sustainability è l’innovativo progetto triennale promosso da Confindustria Ceramica volto a limitare gli impatti ambientali dell’evento CERSAIE.

 

Consapevoli di quanto l’organizzazione di un evento fieristico possa essere di grande impatto sull’ambiente per consumi di energia e smaltimento di materiali, CERSAIE ha da qualche anno intrapreso un percorso di implementazione progressiva delle sue performances in tal senso. Nasce così tre anni fa Cersaie for Sustainability, il progetto ideato da Confindustria Ceramica che si è posto l’obiettivo di individuare alcune fondamentali azioni di miglioramento che riducono gli impatti dell’evento fieristico sull’ambiente ed il territorio circostante su base misurabile, e di contribuire al contempo all’aumento di sensibilità e di compartecipazione sia da parte dei visitatori che degli espositori.

 

 

EDIZIONE 2012

Durante l'edizione del 2012 sono state messi in campo quattro progetti specifici per la riduzione degli impatti e l’informazione dei visitatori riguardanti i seguenti ambiti:


  • Mobilità sostenibile;
  • Raccolta differenziata;
  • Utilizzo di carta certificata;
  • Compensazione delle emissioni;
  • Comunicazione Green

 

Mobilità sostenibile
CERSAIE è l’unica manifestazione del quartiere fieristico di Bologna, che da oltre 15 anni usa treni dedicati per l’intero periodo di svolgimento incrementando negli anni l’efficienza del servizio.
Col progetto Cersaie for Sustainability sono state infatti confermati gli accordi con Ferrovie Emilia Romagna per il servizio “Treni charter CERSAIE” dedicato agli espositori e Trenitalia ampliando il servizio anche a tutti i visitatori provenienti da Milano, Firenze e Roma.
Tali accordi, volti a promuovere una mobilità sempre meno impattante, hanno riscontrato il tutto esaurito nell’edizione 2012 permettendo nel primo caso a più di 4600 espositori di raggiungere la fiera utilizzando treni charter ad essi dedicati e nel secondo caso di accogliere 694 visitatori.

Risultati ottenuti:
L’obiettivo di limitare il traffico veicolare su gomma, durante tutti i giorni della manifestazione fieristica, promuovendo un servizio di mobilità alternativo che limitasse l’impatto della mobilità in ingresso ed in uscita dalla struttura fieristica ha permesso di risparmiare ben 62 t di CO2 registrando un incremento del 34% nel numero dei passeggeri che hanno usufruito del servizio.
Si è inoltre stimato che in questi sedici anni di attività del progetto “Treni charter CERSAIE” ben 109.116 persone hanno utilizzato i treni a loro dedicati con un risparmio di ben oltre 953 tonnellate di CO2.

Raccolta Differenziata
All’interno della struttura fieristica sono presenti 17 isole di raccolta differenziata, dove viene differenziata: carta, plastica, vetro, metallo e pile esauste. Attraverso il progetto Cersaie For Sustainability tali isole sono state potenziate con ulteriori 100 punti di raccolta per le frazioni di carta e plastica. Il progetto vede la partecipazione del partner tecnico Sabox SpA azienda leader nella realizzazione di raccoglitori e allestimenti fieristici a ridotto impatto ambientale, costituiti da carta riciclata rigorosamente certificati FSC. Il cartone utilizzato per la fabbricazione dei raccoglitori, proviene dal macero, secondo un approccio Cradle to Cradle. Se prima la carta di scarto era considerata un rifiuto ora viene valorizzata per creare raccoglitori per la raccolta differenziata che a loro volta, al termine della manifestazione, se non riutilizzabili, saranno impiegati per creare nuova cellulosa riciclata.

Risultati ottenuti:
Grazie anche al potenziamento e capillarità dei punti di raccolta e all’attività di cernita e differenziazione post manifestazione è stato possibile differenziare il 53% dei rifiuti prodotti durante i giorni di manifestazione rispettivamente:

Plastica/ nylon: 6.200 kg
Carta e cartone: 14.300 kg
Alluminio: 4.000 kg
Legno: 17.500 kg
Vetro: 1.000 kg

Complessivamente durante l’evento fieristico del CERSAIE vengono differenziati ben il 59% dei rifiuti totali prodotti che comprendono anche le fasi pre fiera e post fiera.

La scelta di utilizzare raccoglitori ecologici per la raccolta differenziata ha permesso di riutilizzare 400 kg di carta riciclata nella loro fase di fabbricazione. Inoltre i risparmi ambientali ottenuti rispetto ad un’analoga produzione in fibra vergine, sono stati quantificati in risparmio ambientale di:

Acqua: 15.320 (litri)
Energia: 14.366 (MJ)
CO2: 76(kg)

Utilizzo di carta certificata
L’utilizzo del mezzo cartaceo è ampiamente diffuso nelle fasi promozionali e informative di tutte le manifestazioni fieristiche. Il progetto Cersaie For Sustainability ha voluto quindi garantire che la carta impiegata provenisse da foreste gestite in modo sostenibile.
Un risultato importate è stato inoltre ottenuto sul fronte della prevenzione. L’utilizzo di codici QR e di chiavette USB per la divulgazione dei materiali informativi, hanno infatti contribuito a ridurre l’impiego di carta stampata.

Risultati ottenuti:
Nell’edizione del 2012 è stata utilizzata esclusivamente carta certificata FSC; inoltre l’intera cartella stampa è fornita su dispositivo USB che hanno permesso di evitare l’utilizzo di ben 225.000 fogli di carta equivalenti ad un risparmio di 765 kg di CO2.
FSC (Forest Stewardship Council) è il marchio che identifica i prodotti contenenti legno provenenti da foreste gestite in maniera corretta e responsabile secondo rigorosi standard ambientali, sociali ed economici di cui l’ONG FSC è garante a livello internazionale. Grazie all’utilizzo del logo FSC, apposto su tutti gli stampati, è stato possibile diffondere la conoscenza e sensibilità dei visitatori sul tema della selvicoltura responsabile.

Compensazione delle emissioni
È stato siglato l’accordo per la partecipazione al progetto comunitario GAIA, che prevede la compensazione delle emissioni di CO2 attraverso la piantumazione di alberi nel comune di Bologna. L'obiettivo prioritario di GAIA è di aumentare il numero di alberi presenti sul territorio comunale contribuendo alla riduzione delle emissioni climalteranti, al miglioramento della qualità dell'aria e della qualità di vita dei cittadini. Cersaie for sustainability ha voluto quindi dare un proprio contributo nella lotta ai cambiamenti climatici attraverso una compensazione sul territorio sul quale opera.

Risultati ottenuti:
La partecipazione al progetto GAIA ha permesso di piantare 50 alberi (Farnia, Orniello e Acero campestre) presso il parco di San Donnino a Bologna dando un contributo al miglioramento della sostenibilità della città di Bologna. Pur rappresentando un piccolo impegno, se ragioniamo su una scala globale, attraverso la partecipazione al progetto e alla cura di questo nuovo angolo verde è possibile stimare un risparmio di 150 tonnellate di emissioni di CO2 durante il loro ciclo di vita.

Comunicazione Green
Il progetto Cersaie for Sustainability ha previsto la realizzazione, all’interno de quadriportico di Cersaie, di un apposito green info point a disposizione dei visitatori per ricercare ulteriori informazioni sul progetto e sulle caratteristiche di sostenibilità della produzione di ceramica italiana, leader mondiale anche nel campo della sostenibilità ambientale sia di prodotto che di processo.

Risultati ottenuti:
Realizzazione di uno stand dedicato al progetto dove erano disponibili, tra le altre, apposite pubblicazioni realizzate sui temi della sostenibilità come:

  • Brochure sostenibilità: pubblicazione bilingue (italiano inglese) dedicata ai risultati ottenuti in campo ambientale dal distretto ceramico
  • Guida al Green Supply Chain nel settore ceramico: Indicazioni e procedure per acquisti con criteri green da parte delle imprese del settore e per valorizzare la catena di fornitura sostenibile (Green Supply Chain).

 

 

 

Partner tecnico: